Dopo il successo di “Polisse” e “Mon Roi”, Maïwenn torna con DNA – LE RADICI DELL’AMORE, un film delicato e intenso di cui è regista e interprete, insieme a un cast di star, tra cui Fanny Ardant e Louis Garrel, Alain Françon e Marine Vacth.

La scomparsa dell’amato nonno scatena una tempesta familiare e provoca nella nipote Neige una profonda crisi di identità che la spinge a voler scoprire  le sue radici culturali e familiari: il primo passo sarà conoscere il proprio DNA.

«Come si manifesta la storia delle nostre origini nella vita di tutti i giorni? – si chiede Maïwenn – Cosa significa essere originario di questo o di quel paese? Questo mi interessa e volevo indagare con DNA. Credo di aver voluto fare un film contro il razzismo e per gli immigrati, di qualunque generazione o provenienza geografica. Volevo fare un film che ci facesse domandare: ma da dove vengo effettivamente?».

Fanno parte del cast anche Dylan Robert, Caroline Chaniolleau, Florent Lacger, Henri-Noël Tabary, Omar Marwan.

Dal 1° giugno su Sky Cinema, presentato da Fenix Entertainment.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata